7th Sea è un gioco di ruolo di quelli corposi, con una ambientazione ampia adatta a quei master che del gioco di ruolo amano l'aspetto creativo ovvero la possibilità di creare storie e farle diventare vive nel momento in cui saranno giocate dai nostri compagni di serate.
Questa è una delle caratteristiche più belle dei Giochi di Ruolo... il poter creare storie senza essere scrittori... e farle uscire dalla propria testa perché diventino qualcosa di concreto... un gioco da fare con gli amici!

La cosa interessante di 7th Sea, nominato anche GdR dell'anno nel 2017, è che racchiude in se praticamente 8 ambientazioni diverse.. anzi 9.

La vasta pseudo-europa Théah presentata da 7th Sea porta in scena 7 diversi paesi ognuno con le sue particolarità ed ognuno espandibile in maniera praticamente infinita.

Diamo una occhiata veloce dunque a queste ambientazioni:

  1. Avalon: La terra di Avalon comprende l'omonimo regno, ma anche le Marche delle Highland (ispirata alla Scozia) e Inismore (ispirata all'Irlanda). Qui trovate tutto il folklore del ciclo arturiano con tanto di Graal, potente strumento magico con cui la regina ha potuto portare il regno di Avalon alla sua attuale grandezza. Il popolo delle Fate, classico di questa ambientazione, qui ha il nome di Sidhe.
  2. Castille: Una chiara rivisitazione della Spagna del 700. Questo regno, governato da un re bambino e dai suoi consiglieri ed ecclesiastici, è anche il difensore della Chiesa Vaticina da cui è nata l'Inquisizione. È un regno che sta crollando dopo l'invasione da parte della vicina nazione di Montaigne ed è una bella ambientazione per chi vuole mettere in scena momenti duri e crudi da stringere lo stomaco.
  3. Eisen: Immaginate un paese in miseria con centri abitati e campagne devastate da una guerra tra le più feroci e spietate mai viste. Un paese allo sbando, con creature mostruose ed orribili pronte a dare il colpo di grazia a chi ancora è in cerca di speranza.
  4. Montaigne: Immaginate la Francia del Re Sole e dei 4 Moschettieri e ci siamo. Un regno diviso tra ricchi e poveri, con una classe nobile che prospera sulla pelle della popolazione, ignorata e dimenticata.
  5. La Confederazione Sarmatiana: Un paese che non trova troppo riscontro nella nostra europa con una monarchia democratica in cui tutti sono uguali.
  6. Ussura: La rivisitazione della Russia, con tanto di Zar ed un territorio inospitale, al gelo per buona parte dell’anno, ed arretrato, rispetto alle altre nazioni di Théah. Qui il fascino sta nel legame della popolazione con gli spiriti della terra e soprattutto con la Matuschka, un’entità che incarna sia l’aspetto di una madre generosa sia quello di una strega vendicativa (tipo la Baba Yaga).
  7. Vestenmennavenjar: Ci troviamo in pratica nel nord europa, tra i paesi scandinavi (Danimarca, Norvegia, Svezia, Olanda). Una nazione nata dalle scorrerie dei Vichinghi ed ora potente nazione mercantile da cui è nata una potente lega commerciale.
  8. Vodacce: Un territorio governato da Principi mercanti. Troviamo un po' l'Italia del 1600 con ducati e repubbliche, tra cui l'inconfondibile simil Venezia. Un luogo incantevole e sofisticato dove regnano gli intrighi e gli inganni.

Ultima semi-ambientazione, ma che riveste una certa importanza, è quella del mare, anzi dei sei mari, solcati da mercanti e pirati e del settimo mare (quello che da il nome al gioco), luogo mistico dalle acque argentate e in cui le leggi naturali sembrano essere state infrante per sempre e dove il sole e la luna brillano insieme in cielo e le stelle si muovono in senso contrario.

Nel manuale questi paesi sono raccontati con panoramiche di 6-8 pagine, ma se volete avere ancora più informazioni potete rivolgervi ai 2 manuali di approfondimento, ovvero Nazioni di Théa 1 e 2.

Se invece volete espandere i vostri confini e trovare nuove terre di ispirazione, potete rifarvi ai manuali Nuovo Mondo e L'impero della Luna, che ci porteranno agli estremi del globo, rispettivamente a Occidente ed ad Oriente di Theà.